Tablet e smartphone per videochiamate: 5 tool e app gratuite per stare sempre in contatto


Tablet e smartphone sono ormai essenziali per restare sempre in contatto con amici e parenti, ma sono sempre più utilizzati come veri e propri strumenti di lavoro da remoto (ad esempio per lo smart working) o per fare lezioni da casa grazie alle caratteristiche di display sempre più grandi (come ad esempio il Samsung Note 9 e il suo pennino touch), cuffie o auricolari per rimuovere il rumore di fondo e all’ampio portafoglio di tools e app presenti sul mercato per fare videochiamate e videoconferenze.

Ecco allora qui di seguito alcune delle principali soluzioni gratuite, selezionate da TIM Retail, per restare sempre connesso e in contatto con il mondo.

1) Google Hangouts

Google Hangouts è una poliedrica piattaforma di messaggistica e non solo, sviluppata direttamente da Google, a cui si accede da qualunque dispositivo (via smartphone tramite app dedicata, tablet, PC) mediante il proprio account Gmail o l’estensione di Google Chrome.  È utilizzabile sia per comuni videochiamate o messaggi testuali che per meeting da remoto veri e propri.

Perché Google Hangouts:

  • – È uno strumento gratuito ed intuitivo per le chiamate vocali e le videochiamate
  • – Permette di partecipare a videochiamate con 10 persone e condividere presentazioni
  • – Utilizzabile da tablet, smartphone e PC
  • – Consente di connettersi direttamente alla chiamata streaming a partire dalla mail che si sta consultando

 

2) Skype

Skype è sicuramente una delle soluzioni per videochiamate più conosciute ed utilizzate al mondo grazie alle sue ricche funzionalità utili sia per le videochiamate singole che le videochiamate di gruppo. Chat integrate, condivisione dello schermo su dispositivi Android o iOS ovunque tu sia, traduttore istantaneo e la possibilità di condividere reaction, GIF o la tua posizione.

Perché Skype:

  • – Senza installare alcun software è possibile utilizzare la versione gratuita Web di Skype per effettuare chiamate e videochiamate direttamente dal tuo browser Google Chrome
  • – Utilizzabile da tablet, smartphone e PC
  • – Gratuito per un numero massimo di 10 device collegati.

 

3) Slack

Slack è un tool molto indicato per realtà “smart” che permette di attivare sia chiamate da remoto che di gestire e condividere progetti in comune.  È quindi uno strumento indicato per gruppi di lavoro che hanno la necessità di sentirsi spesso e di scambiarsi frequentemente informazioni e documenti sui quali agire, ottimo alleato per lo smart working.

Perché Slack:

  • – Supporta audio e videochiamate
  • – Notifiche personalizzabili
  • – Permette di creare canali (channel) dedicati a singoli argomenti o a unità lavorative
  • – Utilizzabile da smartphone e tablet via app, e PC tramite browser

 

4) WhatsApp

WhatsApp è ormai un’ottima alternativa a Skype e da iniziale servizio di messenger per i messaggi scritti è ormai spesso utilizzato per chiamate vocali e video. La sua principale caratteristica risiede nella sua massiccia diffusione, quindi è molto probabile che amici e conoscenti siano predisposti ad utilizzarlo.

Perché WhatsApp:

  • – Permette di chiamare fino ad un massimo di 4 persone
  • – Utilizzabile da smartphone e tablet via app, e PC tramite la versione browser
  • – Crittografia end-to-end anche per le telefonate
  • – Fortemente popolare

 

5) Zoom

Zoom è una piattaforma web per meeting, webinar e collaborazione da remoto. È uno strumento molto utilizzato per videoconferenze, lezioni online e corsi didattici di ogni genere grazie alla versatilità della piattaforma in grado di adattarsi ad ogni esigenza.

Perché Zoom Basic, la versione gratuita:

  • – Permette di creare videoconferenze fino ad un massimo di 100 partecipanti ma con una durata massima di 40 minuti
  • – Le chiamate video 1 a 1 non hanno alcun limite di tempo
  • – Possibilità di condividere lo schermo da qualunque dispositivo (tablet, smartphone e PC)

Possibilità di creare una lavagna interattiva per appuntare dati e altre informazioni